lunedì 16 luglio 2018

Gelato yogurt e pesca


Oggi vi propongo una ricetta di gelato fresco, naturale, con poche calorie e con l'aggiunta di frutta fresca.


Tagliate a piccoli pezzetti 2 belle pesche. Mettetele in un pentolino con due cucchiai di zucchero e fate sciroppare leggermente (giusto il tempo che si sciolgalo zucchero).


In un altro pentolino fate sciogliere a fiamma bassissima un bel cucchiaio di miele e un cucchiaio di glucosio (se non lo avete sostituitelo con altro miele).


Unite 250 g di yogurt bianco e 250 g di latte o panna vegetale.


Mescolate il tutto e fate raffreddare in frigo.


Versate quindi nella gelatiera e fate mantecare: un po' prima che abbia completato, aggiungete la frutta a pezzetti.


Mettete il gelato in un contenitore e passate in freezer.


Decorate la vostra coppa di gelato con fettine di pesca, foglioline di menta e granella di pistacchio.

giovedì 12 luglio 2018

Insalata estiva di orzo, pollo e verdurine

 

Con questo caldo si ha voglia di piatti freschi, da poter preparare in anticipo o da poter portare anche in spiaggia. Mi piace moltissimo l'orzo perlato: in inverno lo metto sempre nelle zuppe, in estate invece mi piace in fresche insalate. Per la presenza del pollo questo piatto può considerarsi completo, quindi un perfetto piatto unico, fresco e sfizioso.
Ingredienti: 250 g di orzo, 250 g di petto di pollo, pomodorini datterini o ciliegia, 100 g di piselli, olive, mentuccia fresca, verdurine sottaceto, olio extravergine d'oliva.



Grigliate il petto di pollo e tagliatelo a striscioline, speziatelo secondo il vostro gusto.


Tagliuzzate finemente la giardiniera.


Aggiungete le olive denocciolate. Intanto fate cuocere l'orzo e i piselli. Unite tutti gli ingredienti, aggiungete i pomodorini tagliati a metà, la mentuccia e l'olio. Fate insaporire in frigo per qualche ora.


E adesso buon appetito!


domenica 8 luglio 2018

Torta soffice al pistacchio

 


ll nostro oro verde in Sicilia è il pistacchio di Bronte, presente in tantissimi dolci e biscotti insieme alle mandorle. Questa sofficissima torta ne racchiude tutta la bontà: provatela e ve ne innamorerete.
Ingredienti: 3 uova, 200 g di zucchero, 100 g di pistacchi di Bronte tritati finemente, 250 g di farina 00, 50 g di crema di pistacchi, 1 vasetto di yogurt bianco, 1 vasetto di olio di semi, 1 bustina di lievito per dolci.






Montare le uova intere con lo zucchero, aggiungere lo yogurt, l'olio, la crema di pistacchi e infine le polveri.


Mettete l'impasto in una teglia imburrata e infarinata e passate in forno a 180° per 40/50 minuti.


Cospargete di zucchero a velo o se siete molto golosi di glassa al cioccolato.



La sua sofficità vi lascerà di stucco! Buona colazione o merenda!

mercoledì 4 luglio 2018

Crostini ai fegatini


A volte basta proprio poco per realizzare qualcosa di molto gustoso: tra i miei ricordi toscani i crostini ci sono sempre e oggi ve li voglio proporre. Non sono così folle da dirvi che sono uguali, perchè il pane non è certo quello caratteristico che usano lì, comunque non sono male!
Ingredienti: 500 g di fegatini di pollo, sedano e cipolla, vino rosso, due acciughe, sale, pepe, alloro, olio extravergine d'oliva.





Lavate bene i fegtini e fateli soffriggere in olio e aromi; sfumate con vino rosso, aggiungete le due acciughe diliscate e una foglia d'alloro. Quando saranno morbidi, passateli al mixer.


Fate raffreddare il patè e spalmatelo sulle fette di pane che avrete tostato su una griglia. Completate con qualche filo di erba cipollina e il vostro antipasto è pronto.




domenica 1 luglio 2018

Insalata di pesche, rucola, ragusano e mandorle




Le insalate nella bella stagione sono tra i miei piatti preferiti, perchè sono fresche, sono leggere e perchè mi permettono di utilizzare le bontà che il mio orto mi offre. Quella che vi presento oggi è molto sfiziosa: potete presentarla anche come fresco antipasto perchè con il suo mix di dolcezza, acidità, croccantezza, sapidità solleticherà le vostre papille gustative.
Ingredienti: rucola, pesche gialle, mandorle leggermente tostate, ragusano DOP, olio extravergine d'oliva, aceto balsamico di Modena, sale.


Sbucciate le pesche e tagliatele a spicchi.


Lavate bene la rucola e spezzettatela per formare il letto del vostro piatto. Sistemate sopra le fette di pesca, le mandorle e condite con sale e olio extravergine.


Completate con scaglie di ragusano DOP stagionato e per finire con alcune gocce di aceto balsamico di Modena (grazie alla mia amica Letizia posso godere di quello originale con la sua meravigliosa dolcezza e aromaticità). E adesso godetevi questa fantastica insalata!






mercoledì 27 giugno 2018

La mia Norma



La pasta alla Norma è un tipico piatto della tradizione siciliana: normalmente si tratta di maccheroni conditi con salsa di pomodoro, melanzane fritte, ricotta salata grattugiata e basilico fresco. Come al solito però, pur nel rispetto della tradizione, mi permetto qualche divagazione seguendo i miei gusti personali: innanzitutto il formato che ho scelto è quello degli spaghetti, la salsa di pomodori non è fatta con i pelati ma con i datterini freschi e la ricotta salata è sostituita dalla ricotta al forno, altra specialità sicula meno forte, riguardo al sale, rispetto all'altra.


Tutti gli ingredienti sono a Km zero o quasi: dopo aver passato i datterini, li faccio addensare con uno spicchio d'aglio, olio extravergine d'oliva, basilico e sale.


Taglio le melanzane a cubetti, le cospargo di sale in modo che perdano l'acqua di vegetazione, le asciugo e le friggo sempre in olio extravergine.


Metto da parte alcune strisce di bucce (sono sicura che non sono trattate, essendo del mio orto) e le taglio a julienne.



Le friggo e le faccio asciugare su carta da cucina.


Con una grattugia dai fori grossi grattugio la ricotta al forno. Faccio cuocere gli spaghetti al dente e li condisco con la salsa di pomodoro.


Mi preparo ad impiattare: sistemo gli spaghetti sul piatto e decoro con le melanzane, il basilico, la ricotta e i filetti di bucce.



Un vero trionfo di sicilianità!