google.com, pub-5268594712770720, DIRECT, f08c47fec0942fa0

lunedì 14 giugno 2021

Insalata di pasta con tonno e melanzane

                                        


In estate abbiamo la necessità spesso di preparare il pranzo in anticipo o di preparare piatti da poter portare sulla spiaggia o per un pic-nic: questa ricetta ha i requisiti giusti! Inoltre, considerato l'ingredient "tonno in scatola", è perfetta per sviluppare il tema di questo lunedì!

Ingredienti: pasta del formato che preferite (io ho scelto le eliche), melanzane, mozzarella di bufala, pomodori freschi, tonno in scatola al naturale, basilico, olio extravergine d'oliva.


Tagliate la mozzarella a cubetti e fatela sgocciolare bene.


Spellate i pomodori e tagliateli anch'essi a cubetti; insaporite con l'olio, il sale, l'origano e foglie fresche di basilico.


Friggete le melanzane a cubetti, dopo che avrete messe sotto sale per perdere l'acqua di vegetazione. Asciugatele bene dall'olio di frittura su carta da cucina.


Fate sgocciolare anche il tonno.


Fate cuocere la pasta al dente e bloccate la cottura mettendola sotto un getto di acqua fredda.


Unite tutti gli ingredienti e mescolate bene; se necessario aggiungete dell'altro olio. Mettete in frigo per un paio d'ore. Buon appetito!
                                     





giovedì 10 giugno 2021

Torta smoking




Una torta speciale per un compleanno speciale? Eccola qui! Elegante, ma soprattutto golosissima, dedicata all'uomo della mia vita! Non è altro che una chiffon cake al limone farcita di crema  pasticcera al limoncello con una copertura di cioccolato plastico. E' semplice nella preparazione e con un minimo di manualità si può ottenere un effetto scenografico.
Ingredienti per la chiffon cake: 195 g di farina 00, 200 g di zucchero a velo, 133 g di succo di limone, 140 g di olio di semi, 4 uova, 1 bustina di lievito, 1 bustina di cremor tartaro, essenza o semi di vaniglia.
Montare a neve gli albumi; quando saranno quasi montati aggiungere il cremor tartaro e proseguire fino a quando saranno a neve fermissima. 
Preparare la farina, lo zucchero a velo e il lievito e setacciarli.
Montare i tuorli con il succo di limone e l'olio, quindi aggiungere gradatamente gli ingredienti solidi. Unire infine gli albumi con molta delicatezza. Versare l'impasto nell'apposito stampo da chiffon cake senza imburrare; infornare a 160° per 60 minuti circa (controllare semmai con uno stecchino la cottura). Sfornare e capovolgere lo stampo; la torta dovrà raffreddare in questo modo per almeno 6 ore (vi conviene prepararla il giorno prima). Per sformare aiutatevi con un coltello passandolo nei bordi in modo che si possa staccare.






Intanto che la chiffon si raffredda per bene, preparare la crema pasticcera: 1 l di latte intero, 4 tuorli, 150 g di zucchero, 100 g di amido di mais, 50 cl di limoncello.



Tagliare la base a strati (io per montarla ho usato lo stesso stampo in cui l'ho cotta, per cui ne avanzerà un bel pezzo per la colazione), farcire con la crema pasticcera aggiungendo a piacere scaglie di cioccolato, senza utilizzare bagna perchè sia più sostenuta, dato che è alta; in ogni caso, dato che la particolarità della chiffon è quella di essere sofficissima, non è necessario bagnarla. Mettere in frigo per far rassodare.


Nel frattempo si possono preparare i dettagli per la copertura. Mi piace utilizzare il cioccolato plastico piuttosto che la pasta di zucchero, perchè il suo gusto è molto gradevole e meno stucchevole. Lo compro bianco così poi posso colorarlo secondo l'utilizzo che ne devo fare. La stendo con il mattarello e ritaglio i pezzi che costituiranno la camicia. Non ho strumenti particolari per il modellaggio ma uso ciò che ho a disposizione in cucina (ad esempio per l'impuntura ho usato uno stuzzicadenti).





Per lo smocking, dopo aver colorato il cioccolato, ricavo una striscia alta quanto la torta e un cerchio per ricoprire la superficie superiore.




Completo con i dettagli, colletto, papillon, gelsomino nel taschino ed è pronta!




 

lunedì 7 giugno 2021

Farfalle, salsiccia, fiori di zucca e zafferano

                                        

Non poteva capitare più a proposito: la ricetta che ho preparato domenica si sposa benissimo con il tema che svilupperemo oggi: il meraviglioso e versatile zafferano! Quando stamattina ho visto questi meravigliosi fiori di zucca mi è venuta subito voglia di trasformarli in un piatto da mangiare, anche con gli occhi!

Ingredienti: una zucchina, fiori di zucca, 300 g di salsiccia, zafferano in pistilli (a me piace moltissimo quello della piana di Navelli, in Abruzzo), basilico, olio extra-vergine d'oliva, spaghetti 320 g (per 4 persone).



Lavate bene i fiori e tagliate una zucchina a julienne.


Fate rosolare la salsiccia sbriciolata, aggiungete la zucchina e da ultimo i fiori di zucca tagliati a listarelle e i pistilli di zafferano .




Quando la pasta sarà al dente saltatela con la salsa e se vi piace mantecate con del parmigiano.


Per decorare il piatto ho usato il basilico frullato con olio extravergine d'oliva e un cubetto di ghiaccio con un fiore di zucca al naturale. Peccato mangiarle!



Ed eccovi le succulente proposte del team:

lunedì 31 maggio 2021

Terrina mediterranea di sarde

                                     

Il tema di oggi, nella nostra ormai consueta rubrica del Light & Tasty, è completamente nelle mie corde: il pesce! Vivo in riva al mare quindi potete facilmente comprendere questa mia affinità con questo prodotto.
Doppiamente mediterraneo questo secondo di pesce che rivisita una ricetta della tradizione con l'aggiunta di un pesce azzurro povero, la sardina. Il risultato sarà veramente gustoso: potete utilizzarlo in piccole porzioni come antipasto in un menù di pesce, come secondo oppure come piatto unico; è buonissimo sia caldo che freddo.
Ingredienti: sardine ( la quantità dipenderà dalle porzioni che intendete realizzare, 500 g per 4 persone vanno bene), melanzane, parmigiano, salsa di pomodoro, basilico, farina, olio di semi di arachide per friggere, olio extravergine d'oliva.


Pulite bene le sardine, togliete la lisca centrale dopo averle aperte a libro.


Intanto fate cuocere del passato di pomodoro (ideale se fresco), con olio extravergine d'oliva, sale, basilico. Fate ridurre finchè sarà molto denso.


Infarinate leggermente i filetti con farina 00 e friggeteli in olio di arachide senza farli asciugare molto (metà cottura).



Tagliate le melanzane a fette, cospargetele di sale in modo che perdano l'acqua di vegetazione, asciugatele bene e friggetele.

                                     

In una terrina da forno alternate melanzane, pomodoro, parmigiano e sardine fino all'esaurimento degli ingredienti.




Infornate a 180° per 15/20 minuti.


 La vostra parmigiana di sardine e melanzane è pronta!


Ecco tutte le proposte del team:



venerdì 28 maggio 2021

Polpettine di cavolfiore e ricotta




Una simpatica idea per far mangiare le verdure ai bambini o magari per riciclare del cavolfiore lessato che è avanzato: delle sfiziosissime polpettine adatte anche per un aperitivo o come contorno.
Ingredienti: 300 g di cavolfiore, 300 g di ricotta vaccina ben asciutta, 1 uovo, pane grattugiato, 50 g di caciocavallo grattugiato o parmigiano, olio di arachide per la frittura.

                                                

                                        


Mettete gli ingredienti in una ciotola e, con l'aiuto di una forchetta, amalgamate il tutto (il cavolfiore si spappolerà molto facilmente); non aggiungo sale perchè presumo che il cavolfiore sia già salato e anche la nostra ricotta lo è. Formare delle palline della grandezza di una noce e friggere in olio di arachide dopo aver ripassato nel pane grattugiato. Potete optare anche per la cottura al forno se le desiderate più leggere!

Buon appetito!