google.com, pub-5268594712770720, DIRECT, f08c47fec0942fa0

giovedì 15 aprile 2021

Panna cotta con salsa al caffè





Ingredienti per questo dolce che a casa mia, occupa uno dei primi posti: 500 ml di panna fresca liquida, vaniglia in bacca oppure estratto, 8 g di gelatina in fogli, 80 g di zucchero. Fate scaldare la panna senza però arrivare ad ebollizione, aggiungere lo zucchero e la gelatina in fogli che avrete fatto reidratare in acqua fredda. Appena sciola la gelatina, passate il composto attraverso un colino a maglia stretta e versatelo nei pirottini (io uso quelli di silicone).

                                      

Mettete in frigo a solidificare.



Per la salsa di accompagnamento fate sciogliere 50 g di cioccolato fondente in due tazzine di caffè espresso zuccherato. Sarà la base del nostro dolcetto.





E' perfetto per un fine pasto: come dolce della domenica, specialmente se avete poco tempo, è sensazionale!
 

lunedì 12 aprile 2021

La torta del riciclo post Pasqua

                                       


In questo periodo già come lo scorso anno, siamo stati costretti a stare chiusi in casa;  anche durante  il periodo festivo abbiamo preparato per tenere in vita le tradizioni anche se non abbiamo potuto condividere in famiglia a causa della zona rossa: quindi non ci sono stati grandi pranzi, infinite grigliate e sfilze di preparazioni classiche e non; questo non toglie però che comunque avanzi sempre qualcosa e il cibo non va sprecato, magari va reinventato. Questa è una ricetta del riciclo: mi sono avanzati tanti rimasugli di biscotti (che avevo preparato qualche settimana fa) di vario genere: di frolla, di mandorle, al cioccolato..... E' avanzato anche un bel po' di uovo di Pasqua e allora ho pensato di metterli insieme. Li ho presi, frullati e.... ne ho fatto una torta che, neanche a dirlo, è andata via in un battito di ciglia. Lo si capisce dal fatto che non mi hanno dato il tempo di fare una foto decente!


Bene, andiamo agli ingredienti (tutti svuota-frigo): 400 g di biscotti misti, 1 vasetto di yogurt (io lo avevo magro), 3 uova, 50 g di olio di semi, cannella, scorza d'arancia (io ho usato quella essiccata), 2 mele, rimasugli di uovo di Pasqua (quantità variabile). Tritate grossolanamente i biscotti.



Montate con una frusta le uova, aggiungete lo yogurt e l'olio (come avrete notato non c'è zucchero perchè tutti gli ingredienti sono già mediamente dolci).



Tagliate le mele a cubetti e così pure il cioccolato.


Mescolate tutto alle uova, lasciando da parte una manciata di biscotti che metteremo sopra il composto a mo' di sbriciolata.


Mettete il composto in una teglia imburrata e infarinata, coprite con le briciole di biscotti e infornate a 180° per 25/30 minuti.


E' buonissima calda, tiepida e forse pure fredda, ma questo non l'ho potuto verificare!
Non è esattamente una ricetta Light & Tasty, come da nostro obiettivo consueto, ma per una volta mi vien da dire: e chi se ne frega! Abbiamo così tanta tristezza nel cuore per colpa di questa dannata pandemia, che un alto po' di calorie ci potranno fare solo del bene!


Ecco le altre proposte del team:


venerdì 9 aprile 2021

Pandarancio ai due cioccolati


Come ogni anno, dopo Pasqua, fioriscono le ricette del riciclo "cioccolato": io vi propongo il mio suggerimento, utilizzando un po' di cioccolato misto che mi è avanzato.
Ingredienti: una grossa arancia non trattata (due se sono piccole) per l'impasto,  300 g di farina 00, 300 g di zucchero, 1 vasetto di yogurt, 3 uova, vaniglia, un vasetto (lo stesso dello yogurt) di olio di semi, a, 100 g cioccolato bianco, 100 g di  cioccolato fondente, 1 bustina di lievito per dolci.

                                        

Mettere nel robot l'arancia a pezzettoni (con tutta la buccia), lo zucchero e frullare; aggiungere i tuorli, lo yogurt e l'olio. Infine incorporare la farina setacciata, il lievito, la vaniglia.



Montare gli albumi a neve e incorporarli delicatamente all'impasto.

                                       


Tritare grossolanamente i cioccolati.

                                        
 

Versare metà dell'impasto in uno stampo inburrato e infarinato; cospargere con i pezzetti di cioccolato e versare il rimanente composto.



Infornare a 180° per 30 minuti; fare la prova stecchino e sfornare.



Se vi piace potete completare con zucchero a velo. Buona merenda!







 

martedì 6 aprile 2021

Baccalà mantecato su crema di ceci


Dopo le festività torniamo a ricette un po' più leggere ma nel contempo sempre piene di gusto: mi piace molto abbinare pesce e legumi, sento che comunque lo si faccia, il risultato è sempre sorprendente. Oggi vi propogo il baccalà insieme ai ceci: seguitemi passo passo.
Ingredienti: 600 g di baccalà, olio extravergine d'oliva, una patata, un bicchiere di latte, 180 g di ricotta vaccina, 400 g di ceci già lessati, peperoncino.

                                      

 Mettete in un tegame il baccalà precedentemente dissalato insieme alla patata tagliata a piccoli cubetti e un bicchiere di latte. Fate cuocere fino a quando le patate saranno sfaldate.

                                      

Mescolate con un cucchiaio di legno fino ad ottenere una crema che andrete a mantecare con abbondante olio extravergine d'oliva.



Aggiungete quindi la ricotta continuando a mescolare fino ad ottenere una bella crema. Se vi piace potete aggiungere del prezzemolo tritato finissimo. Intanto preparate la crema di ceci frullando i ceci lessati con un po' della loro acqua e un filo di olio extravergine d'oliva.


Con la crema di ceci fate una base nel piatto prima di adagiarvi sopra delle quenelles di baccalà.



Una spolveratina di peperoncino, un altro filo d'olio, se vi va, e un ciuffetto di prezzemolo. Il vostro piatto è pronto: che ne dite?












 

giovedì 1 aprile 2021

Un uovo di Pasqua ....ripieno

                                        



Ricetta particolare per la vostra Pasqua: riempiremo mezzo uovo di cioccolato con dei golosissimi bignè alla crema. Prepareremo tutto a casa, data l'attuale situazione, con gioia e soddisfazione; riusciremo a stupire se non altro la nostra famiglia..
Ho provato spesso a preparare i bignè con varie dosi di ingredienti: tra le tante sperimentazioni, quella che mi ha dato più soddisfazioni è quella che vi propongo oggi, presa in prestito da Luca Montersino. 
Ingredienti per i bignè: 185 g di acqua, 165 g di burro, 175 g di farina 00, 25 g di latte intero fresco, 270 g di uova intere, 1 pizzico di sale.


Mettete in una pentola l'acqua, il latte e il burro; quando starà per raggiungere l'ebollizione, versate in un sol colpo la farina, continuando a mescolare. Quando l'impasto sfrigolerà e tenderà a staccarsi dalle pareti della pentola, toglietelo dal fuoco. Fate raffreddare un pochino e mettete l'impasto in planetaria (oppure va benissimo anche una frusta elettrica).


Incorporate le uova poco a poco fino a quando l'impasto non le avrà ben assorbito.


Mettete l'impasto in un sac à poche.


Formate su una placca da forno i bignè; un consiglio che si è rivelato risolutore per la buona riuscita dei bignè: non dovete imburrare assolutamente la teglia. Appena cotti e freddi, si staccheranno da soli. Infornare a 200° per i primi 10 minuti e proseguire a 180° per altri 15. Spegnere il forno e lasciare i bignè dentro lasciando il forno socchiuso in modo che possa fuoriuscire tutta l'umidità.


Eccoli pronti: sono perfetti e perfettamente vuoti e asciutti all'interno! Con questa dose ne otterrete circa 50.

Per la farcitura io ho preparato una crema pasticcera classica che ho insaporito con polvere d'arancia (scegliete pure la crema che più vi piace).


Farcite i bignè quando la crema sarà fredda.


Per la composizione: monto della panna, vi rotolo dentro i bignè farciti e li sistemo dentro un uovo di cioccolato fondente che ho tagliato delicatamente a metà (utilizzate un coltello con la lama riscaldata). Non avremo neanche il problema di pulire il contenitore perchè lo mangeremo alla fine! Ho decorato con perle di cioccolato, panna a ciuffetti e polvere d'arancia.


E adesso posso augurarvi Buona Pasqua!

lunedì 29 marzo 2021

Pasqua e i bambini, in Sicilia

                                    

Se le cassate di ricotta rappresentano un dolce "obbligatorio" per la tradizione pasquale, nella provincia di Ragusa, non si può non fare per i bambini di casa, la colomba con l'uovo. Da quando ho memoria, non ricordo una Pasqua senza: anzi per la verità, malgrado venisse preparata prima, la si consumava il lunedì dell'Angelo, durante la classica scampagnata con amici e parenti. La mia è una famiglia molto numerosa (i fratelli di mio padre erano 8 e quelli di mia mamma 5) per cui potete immaginare le baraonde di noi piccoli quando, in questa occasione, ci si ritrovava insieme. Ci si confrontava le colombe o le borsette (per le femminucce): a chi era venuta bruciata, a chi con la testa storta, a chi gli si era rotta la coda,  chi ce l'aveva con due uova e chi con uno, ecc...
Oggi la tradizione resiste solo perchè le nonne, siciliane e orgogliose delle tradizioni, non vogliono farsi sconfiggere dal consumismo e dalla globalizzazione: perciò ci saranno pure le uova di cioccolato, gli easter-bunny, ma "a palummedda" non può mancare!
Gli ingredienti sono semplicissimi: pasta di pane (realizzata con semola di grano duro, acqua, un pizzico di lievito di birra, sale) uova e un po' di manualità.










Stendere la pasta in una sfoglia di mezzo centimetro circa, ritagliare la sagoma di una colomba o del soggetto che vi piace rappresentare, sistemarvi l'uovo crudo al centro e fissarlo con strisce di pasta; spennellare con uovo sbattuto; per gli occhietti si possono usare chiodi di garofano o grani di pepe o quello che riuscite a reperire. Per le decorazioni usate delle forbicine o qualsiasi oggetto la vostra fantasia vi suggerisca: io per la borsetta ho usato una bocchetta del sac à poche. Infornare a 200° e far cuocere per mezz'ora.


Questa è la forma classica.


Questa invece è quella riservata un tempo  alle femminucce.


Queste invece sono altre interpretazioni: