google.com, pub-5268594712770720, DIRECT, f08c47fec0942fa0

giovedì 13 maggio 2021

Cheesecake ai mirtilli rossi




Adesso che arriva il caldo è più appetibile un dolce che non necessiti di lunghe cotture: la cheesecake per questo è onnipresente sulla mia tavola nella bella stagione.
Ingredienti: per la base - 250 g di frollini integrali, 125 g di burro, cannella
per la crema - 250 g di mascarpone, 80 g di zucchero, 2 tuorli, mezzo bicchierino di Cointreau (o altro liquore analogo), 6 g di gelatina in fogli, 150 g di panna semimontata,
per la decorazione - mirtilli rossi sciroppati 100 g, 4 g di gelatina in fogli, biscottini di frolla.


Tritate i biscotti con un mixer e amalgamateli al burro fuso. Compattateli per fare la base della torta e fate raffreddare in frigo.


Montate i tuorli con lo zucchero, quindi aggiungete il mascarpone e il liquore; prendete un cucchiaio di panna ancora liquida e fatela intiepidire per sciogliervi la gelatina ammollata e strizzata. Intanto montate, ma non in modo fermo la restante panna. Unite alla crema di mascarpone, la gelatina sciolta e la panna.



Versate la crema sulla base di biscotti e livellate bene; mettete da parte in un sac à poche un po' di crema. Rimettete in frigo.


Mettete in un pentolino i mirtilli rossi con il loro sciroppo e fate sciogliere la gelatina.


Versate sulla crema che si sarà ormai raffreddata; rimettete al fresco.

Decorate la superficie della torta con ciuffetti di crema, granella di pistacchio e biscottini di frolla. 

E' pronta!


 

lunedì 10 maggio 2021

Insalata di fagioli "cosaruciari"

                                       

Il tema di oggi invita all'ottimismo: un piatto che si possa portare facilmente con sè, magari per un picnic fuori porta visto che le temperature, almeno qui da me, sono quasi estive. E' da troppo tempo che non si fanno queste cose e quindi solo pensare di programmarle ci predispone al buonumore. Vi voglio proporre un'insalata fredda di fagioli, ma non fagioli qualunque: io vivo a Scicli, terra di primizie  e prodotti ortofrutticoli che non sto a raccontarvi;  una di queste è il fagiolo "cosaruciaru" (in dialetto significa "cosa dolce"). E' un fagiolo bianco con piccole macchioline marroni intorno all'ilo. Un tempo veniva coltivato nelle "cannavate", terreni alluvionali, vicini ai torrenti, poi gradualmente è scomparso. Se non fosse stato per l'attaccamento alle tradizioni di un gruppo di agricoltori che hanno continuato a coltivarlo nei propri poderi, oggi non avremmo la possibilità di gustarne la bontà. E' diventato presidio SLOW FOOD nel 2012, ma resta ancora un prodotto di nicchia perchè la produzione è limitata.



E' un fagiolo molto digeribile, cuoce facilmente, non ha bisogno di essere messo in ammollo per molte ore prima di essere cucinato. Si prepara una gustosa zuppa e si accompagna tradizionalmente con tagliolini all'uovo fatti in casa " pasta mpastata ca casola cosaruciara". 
Oggi invece, dato che già fa caldo e ci piacciono piatti freschi, lo preparerò in insalata e lo servirò come piatto unico.




Faccio bollire i fagioli in acqua alla quale ho aggiunto una foglia d'alloro. Non li ho messi a bagno prima.



Quando sono teneri aggiungo il sale , li scolo e li passo sotto un getto di acqua fredda.



Preparo un trito di sedano, peperoncino fresco, cipolla di Giarratana a rondelle.


Condisco con abbondante olio extravergine d'oliva dei Monti Iblei, origano e una spruzzata d'aceto. Provate e non ve ne pentirete! Accompagnati da una bella fetta di pane casareccio ed è fatta!
Se volete curiosare tra le proposte dl team, cliccate pure:





venerdì 7 maggio 2021

Rigatoni con fave verdi e crema di ricotta


Vi voglio proporre un primo semplicissimo, gustoso e invitante con un prodotto di stagione: le fave verdi. A dire il vero nella Sicilia orientale la stagione delle "faviane" come le chiamiamo in dialetto, è già terminata, magari al Nord ancora si trovano; in ogni caso io ho una buona scorta nel congelatore.
Ingredienti: 350 g di rigatoni, 250 g di ricotta vaccina, 1 kg di fave verdi, olio extravergine d'oliva, aglio, peperoncino, menta.

                                      
Sbucciate le fave.

                                     

Sbollentatele per un paio di minuti. 

Premendo ogni fava tra il pollice e l'indice riuscirete a privarle della buccia.

Fatele soffriggere con olio extra vergine d'oliva, uno spicchio d'aglio e del peperoncino. Salate e coprite per far proseguire la cottura.


Intanto che le fave completano la cottura e la pasta cuoce, amalgamate 250 g di ricotta vaccina con un cucchiaio di acqua di cottura. Servirà come base per la pasta.



Fate saltare i rigatoni al dente nella padella con le fave e impiattate sopra la crema di ricotta. Completate con un ciuffetto di menta che con le fave ci sta sempre bene. Buon appetito!





 





lunedì 3 maggio 2021

Torta salata fredda ai piselli

                                       


E' una torta salata vegetariana, una sorta di cheese cake, da consumare fredda e quindi si può preparare in anticipo comodamente. Un anticipo di primavera se riusciamo a trovare i piselli freschi.


Per la base ci serviranno: 200 g di grissini integrali al sesamo, 100 g di burro. Frulliamo i grissini e poi incorporiamo il burro sciolto.


Compattiamo l'impasto sul fondo di uno stampo a cerniera aiutandoci con il dorso di un cucchiaio. Mettiamo in frigo a rassodare.


Per la farcia: 400 g di ricotta vaccina, 8 g di gelatina in fogli (si può anche farne a meno, io la metto perchè le fette mi rimangono perfettamente in forma al taglio), 100 g di parmigiano grattugiato, pepe nero, 2/3 cucchiai di latte, 250 g di pisellini, una zucchina, un cipollotto, olio extravergine d'oliva, timo. 
Fate stufare i pisellini con l'olio e il cipollotto. La stessa cosa fate con la zucchina tagliata a rondelle.
Mescolate la ricotta con il parmigiano, il pepe nero e la gelatina sciolta nel latte. Aggiungete qualche cucchiaiata di piselli e delle foglioline di timo o erba cipollina.



Sistemate il composto sopra la base di grissini, livellate bene e decorate con i piselli restanti e le rondelle di zucchina.


                                      

Passate in frigo per qualche ora. Se vi piace potete rifinire con uno strato di gelatina, ma a me è piaciuta così. 
Se siete curiosi di scoprire altre meravigliose ricette con i piselli, fate un salto dalle amiche del Team di Light & Tasty.




lunedì 26 aprile 2021

Tartare di cernia agli aromi

                                        

Oggi il tema che affronteremo è rappresentato dagli aromi; per tutti gli amanti del pesce crudo marinato, eccovi una fresca ricetta: cernia marinata  alle erbette aromatiche. Potrete servirla come gradevole antipasto insieme ad una dadolata di verdure o ortaggi; un piatto estivo davvero molto stuzzicante.

Fatevi tagliare dal vostro pescivendolo una bella fetta spessa di cernia (il peso varierà in base alle persone che devono consumarla: calcolate 200 g a persona). se il pesce non è stato abbattuto, tenetelo in freezer per un paio di giorni almeno.

Tritatelo a coltello in piccolissimi pezzetti.

Conditelo con una marinata di succo di limone, olio extravergine d'oliva, foglioline di timo e gli aromi che vi piacciono di più (menta, prezzemolo, aglio.....), peperoncino, sale. Lasciate un paio d'ore.


Sgocciolate bene il pesce dalla marinata.


Servitelo sopra delle foglie di limone ben lavate.


Accompagnatelo con dei dadini di verdure o ortaggi: ho scelto l'avocado e le carote conditi con sale, olio e succo di limone.


Un filo di olio extravergine per completare e qualche fiore di rosmarino per decorare: pronto!



Ecco le altre profumatissime proposte:



lunedì 19 aprile 2021

Insalata di spinacini, fragole e mandorle

 

Ritorniamo con le ricette Light & Tasty: il tema di oggi è rappresentato dalle fragole. Un frutto di stagione che mi fa impazzire: avrei potuto presentarvi una delle mie innumerevoli varianti dolci in cui le utilizzo ma ho preferito di no. Mi piacciono tantissimo le insalate in cui mettere insieme frutta, verdurine e semi: quella di oggi può essere un piatto veramente completo se associata ad una buona fetta di pane integrale.



Io vado molto con ciò che trovo nell'orto: oggi ho raccolto delle foglioline tenere di spinaci e le mie fragoline (come vedete non hanno l'aspetto turgido e perfetto di quelle che si trovano dal fruttivendolo, in compenso sono certissima che sono biologiche e dolcissime). Gli ingredienti dell'insalatina sono: foglioline tenere di spinaci, fragole (in quantità variabile), mandorle, prosciutto crudo, scaglie di ragusano DOP (o altro formaggio a vostra scelta), olio extravergine d'oliva, sale, aceto balsamico.


Tolgo la pellicina scura alle mandorle (anche queste sono autoprodotte) e le faccio tostare sotto il grill del forno.


Taglio a dadini del prosciutto crudo e lo faccio tostare in una padella antiaderente senza olio.


Taglio gli spinacini, le fragole, aggiungo le mandorle tostate, i dadini di prosciutto e scaglie di ragusano semistagionato. Condisco con olio extravergine d'oliva e alcune gocce di aceto balsamico.


E' fantastica!



Andate pure a curiosare dalle mie amiche del Team: